BTJO SOFTAIR ROMA BTJO Softair Roma - Sito Ufficiale

Bravo Team Joint Operation

COS'È IL BTJO SOFTAIR ROMA Il BTJO è un club di Softair di Roma, che si dedica esclusivamente alla disciplina dell'HSA (Hard Soft Air) e prende parte ad eventi di lunga durata (fino a 72h) su tutto il territorio Nazionale e all'Estero. Il nostro organico è composto prevalentemente da giocatori di comprovata esperienza e serietà.

Filosofia di Gioco

LA NOSTRA FILOSOFIA Crediamo fortemente che il Softair sia prima di tutto una sfida contro se stessi ed i propri limiti, per questo motivo non amiamo partecipare ad eventi competitivi con punteggi, prove speciali e classifiche, che mal si adattano alla natura ed ai limiti intrensechi di questo gioco.

Impiego Operativo

IMPIEGO OPERATIVO Siamo fortemente specializzati in missioni ricognitive a lungo raggio, siamo in grado di operare in autosufficienza per l'intera durata della missione. Ogni operatore è in grado di orientarsi correttamente ed è in grado di coprire lunghe distanze con tutta l'attrezzatura al seguito.

Materiali Utilizzati

MATERIALI UTILIZZATI La componente "reenactement" è molto importante per noi: utilizziamo infatti esclusivamente materiali originali. Ci ispiriamo ai Reparti Speciali dell'Esercito Americano, di cui cerchiamo di riprodurre i Setup. Abbiamo a disposizione un ampio arsenale di asg e di attrezzatura varia da campo base.
 

FOCUS ON

Curve di livelloRESISTENZA FISICA
La resistenza fisica è il fattore determinante negli eventi di lunga durata. Molto spesso gli Operatori devono affrontare lunghe ed estenuanti marce con tutto l'equipaggiamento al seguito, che può tranquillamente raggiungere anche i 25/30 Kg complessivi. In questo grafico la pattuglia ha coperto circa 30 Km in 24 ore, in un terreno premontano.
BivaccoSURVIVAL
Allestire un bivacco occultato è una necessità durante le missioni ricognitive a lungo raggio. Gli operatori devono essere in grado di allestirlo velocemente e facendo il minor rumore possibile. Deve assicurare un luogo asciutto dove riposare o lasciare parte dei materiali. E' importante isolarsi bene dal terreno, ed il telo superiore deve essere posizionato il più basso possibile.
SpecializzazioneSPECIALIZZAZIONE
Ogni Operatore può specializzarsi nel ruolo a lui più congeniale. Il "Gunner" è colui che usa l'arma di supporto e che può ricoprire un ruolo molto importante durante gli ingaggi: saturare l'avversario con una pioggia incessante di pallini, e garantire la necessaria copertura ai propri compagni di squadra. Lo scotto da pagare è il peso della replica, mediamente il doppio di un normale fucile d'assalto.
OrienteeringORIENTAMENTO
Saper leggere una cartina fa la differenza tra navigare con cognizione di causa, e seguire bovinamente la freccia del GPS. Ogni operatore del BTJO deve essere in grado di orientarsi correttamente utilizzando cartina e bussola. Bisogna dunque pianificare la rotta migliore in base alla conformazione del terreno facendo risparmiare tempo e fatica a tutta la squadra.
REST & RESUPLYRIPOSO
Il riposo è fondamentale negli eventi che superano le 24 ore. Basta qualche ora di sonno per ricaricare le batterie e restare operativo per tutta la durata delle operazioni. Sovente si è cosi stanchi da dormire in posti o posizioni impensabili, ma è importante farlo non appena se ne ha l'occasione.
AmiciziaNATURA E AMICIZIA
Giocare a Softair vuol dire anche visitare dei luoghi dalla natura selvaggia e bellissima. Viaggiare, fare nuove amicizie e cementare le vecchie, trovarsi in situazioni assurde e talvolta esilaranti, scoprire i propri limiti, ma soprattutto ridere e divertirsi con i propri amici. Il softair è uno sport sano e dai sani principi.
SimulazioneSIMULAZIONE
Alcuni eventi riescono a farti vivere emozioni forti. Quando la scenografia è curata e la storia di background verosimile, quando la strana alchimia che rende questo gioco cosi affascinante funziona, sembra a tratti di vivere una situazione reale, credibile. E' questa la magia di questo sport fatto di passione e sacrificio.
CQBCLOSE QUARTER COMBAT
Negli scenari Urbani il pericolo è letteralmente dietro l'angolo. Bisogna saper sfruttare bene i numerosi ripari e muoversi velocemente lavorando di concerto con gli altri membri della squadra. Il CQB è sicuramente uno dei teatri operativi più ostici, ma forse anche quello di maggior soddisfazione in quanto consente un'ampia libertà di movimento.
 

VIDEO IN EVIDENZA

Berget 13

BERGET 13 SIEGE OF KRASNOVO

l video mostra le 72h di Operazioni dell'unità Ranger questa volta sotto il comando diretto del BTJO.

Berget 12

BERGET 12 LORDS OF WAR

Dopo il parziale successo dell'Operazione Iron Walls i Rangers questa volta hanno come obbiettivo primario la cattura del Genarale Orlov.

Berget 11

BERGET 11 IRON WALLS

La Compagnia Ranger si è prodigata in un numero molto alto di missioni ricognitive, di sabotaggio ed azione diretta.

Wolf Recon

WOLF RECON IV "ITERUM ULULAT LUPUS"

Una Recon di 24 ore su un terreno inclemente di Montagna, ritmo serrato, lunghe marce, una montagna da scalare e tanta azione.

Patrol Training

BTJO PATROL TRAINING

Un allenamento specifico del BTJO incentrato sui movimenti di pattuglia, marcia, navigazione e resistenza.


ULTIMI VIDEO

ENTRA NEL TEAM, UNISCITI AL CLUB DI ROMA DEDICATO ALL'HARD SOFTAIR


BTJO SOFTAIR ROMA: LA FILOSOFIA DEL CLUB, LE ORIGINI E LE ATTIVITA' SVOLTE

 
 

Il BTJO (Bravo Team Joint Operation) è una squadra di Softair di Roma che è stata fondata nel 2015, ma la cui storia risale a quasi 10 anni prima. Nata come task force di elementi in forza a club diversi del panorama Romano, negli anni è diventata un'Associazione Sportiva Dilettantistica, regolarmente costituita.

I membri effettivi del Club, sono tutte persone animate da una forte passione per questo sport fatto di sudore e sacrificio, ma anche di adrenalina e divertimento. Siamo un gruppo di amici di tutte le età dai 20 ai 50 anni, il nostro scopo è promuovere un softair basato innanzitutto sulla simulazione tattica, fisica e mentale.

Nucleo Storico del BTJO

Per questa ragione, oltre alla regolare attività Domenicale basata di volta in volta su aspetti differenti come navigazione, pattuglia, marcia zavorrata e combat, prendiamo parte solo ad eventi di lunga durata (da una base di almeno 12 ore fino a 72 ore) non competitivi, dove la sfida è contro se stessi e non contro l'avversario.

Per prendere parte a queste manifestazioni viaggiamo in tutta Italia e all'Estero, sottraendo tempo (e soldi!) alla famiglia o più in generale alla nostra vita personale. Abbiamo anche solidi legami con altre Associazioni in tutta Italia, con cui organizziamo allenamenti o più semplicemente delle classiche giocate Domenicali.

La nostra attività dunque non è esclusivamente incentrata sull'aspetto ludico del softair, ma ogni membro della squadra col tempo acquisisce delle competenze specifiche come il sapersi orientare con l'ausilio di cartina e bussola, e il saper vivere all'aria aperta, spesso in condizioni metereologiche avverse.

La nostra non è per forza di cose un'attività estrema, o un modo estremizzato di concepire il softair, spesso i nuovi operatori che entrano nella nostra associazione si rendono conto di poter fare cose che non pensavano di essere alla loro portata. Cerchiamo semplicemente di praticare il softair in maniera più aderente alla realtà, e quindi come già detto in precedenza, in un modo più simulativo.

Dunque, anche la scelta dei materiali di squadra ricade su equipaggiamento originale, di gran lunga migliore rispetto alle repliche e decisamente più longevo. Del resto l'impiego di mimetiche, tattici e buffetteria originale e anche giustificato dal tipo di attività e di eventi a cui prendiamo parte.

Abbiamo la disponibilità di più terreni boschivi, di parecchi ettari, a Nord di Roma. Li, è dove svolgiamo gli allenamenti Domenicali e gli allenamenti in Notturna. Abbiamo anche la possibilità di utilizzare un complesso industriale dismesso, anche se non è il tipo di ambientazione che preferiamo.

Chiunque può entrare nella squadra, siamo sempre alla ricerca di persone appassionate e molto motivate. Non ci sono ne limiti di età e tanto meno discriminazioni di altro tipo, chiunque abbia tempo e voglia (e una buona forma fisica) può chiedere di entrare nel BTJO.